24-10-2016

Ciclo in ritardo, sono a rischio gravidanza?

Buonasera e scusi per il disturbo. Sono una ragazza di 17 anni e ho un problema. Il ciclo non mi è ancora arrivato ed è in ritardo di una settimana. Ho sempre avuto cicli molto irregolari ma negli ultimi 3/4 mesi, le mestruazioni mi venivano giustissime. Quest'ultimo mese ho avuto rapporti non protetti con il mio ragazzo ma lui non è mai venuto dentro.
L'ultimo ciclo mi è venuto il 7 settembre e quindi doveva arrivarmi una settimana fa. Mi si era gonfiata la pancia e mi erano già spuntati i soliti brufoli da ciclo come sempre, ma poi niente. Cosa può essere? La prego mi aiuti, sono molto in ansia. Grazie.
Risposta
Gentile ragazza, il coito interrotto è per definizione una metodica anticoncezionale molto rischiosa. Un ritardo del ciclo può avere molte spiegazioni, ma nel suo caso penso che un test di gravidanza sia senza dubbio necessario. Qualora fosse negativo la consiglierei di interpellare il suo medico curante per valutare un sistema anticoncezionale più affidabile. Cordiali saluti Piergiorgio Biondani
TAG: Apparato riproduttivo | Concepimento | Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile | Sessualità
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!