Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

23-02-2013

cixti

Gentili dottori, sono una donna di 33 anni, dopo due tentativi di iui andati male, mi accingo a fare il terzo tentativo, ma all'ecografia di partenza, la ginecologa mi trova una neoformazione anecogena negativa all'ecodoppler della dimensione di 41 per 33 mm all'ovaio sinistro. Chiamo il centro dove son seguita e riferisco l'esito, loro mi chiedono un prelievo dell'estradiolo per verificare un po' l'entita' di questa cisti. Il risultato dell'estradiolo e' 49 con valori in fase follicolare di 39-189. A quel punto loro mi dicono che posso cominciare la stimolazione e che non ci sono problemi per fare un altra iui.Io pero' son rimasta perplessa, non da problemi questa cisti per la iui?
Risposta di:
Prof. Antonio Oliviero
Specialista in Chirurgia generale e Ginecologia e ostetricia
Risposta

no una cisti ovarica delle dimensioni indicate non può influire assolutamente sul corretto sviluppo dellla gravidanza

per l'estriolo meglio seguirne lo sviluppo con almeno tre dosaggi ogni 7 gg

TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!