Gentili dottori,sono ormai mesi che combatto con questo “problema”. Nel mese di settembre ho notato al lato del collo una piccola ghiandola. Mi sono recata dal mio ematologo (dico mio perché effettuo una visita di controllo ogni anno dopo aver notato dal dicembre 2003 una lieve leucopenia). Il medico mi ha prescitto delle analisi. Riporto per... Leggi di più brevità solamente i valori considerati fuori norma:Emocromo+formula del 03/10/2006WBC 2.3Ne # 1.2Li # 0.8Allarmi definitivi: leucopenia, neutropenia#, linfopenia#L’ematologo, alla luce dei risultati delle analisi mi prescrive i marker virali, spiegandomi che avremmo proceduto per esclusione, in attesa dei risultati intanto comincia la mia ossessiva ricerca di questi linfonodi in tutto il corpo. Vi lascio immaginare quello che ho passato quando sotto le dita ne sentivo un altro. Alla fine il linfonodo non era più uno solo ma 3-4, e tutti nella zona latero-cervicale. In più il medico ne trova un altro localizzato nella zona ascellare. Dopo 20 giorni ho ritirato i risultati dei marker virali:HBsAg, Hcv Ab, citomegalovirus IgG e IgM, test mononucleosi, Herpes Virus 1-2 IgG e IgM, HBsAb (anti HBs), Toxoplasma IgG e IgM, HIVTutti NEGATIVI tranne HSV 1 IgG che è POSITIVOEmocromo+formula del 10/11/2006WBC 2.2Ne # 1.1Li # 0.8Mo % 13.3Allarmi definitivi: leucopenia, neutropenia, linfopenia, monocitosiTipizzazione linfocitaria del 10/11/2006WBC 2200Linfociti % 40Linfociti /ul 880Studio immunofenotipicoCD3 (T maturi) 64% 563ulCD3/CD4 (t helper) 37.4% 329ulCD3/CD8 (T.supp./citx) 24% 211ulRapporto Th/Tsupp.citox: 1.56“Si rileva riduzione della quota T linfocitaria con modesta diminuzione consensuale sia dei CD4+ che dei CD8+ e conseguente conservazione di un valore normale del ratioEmocromo+formula del 20/11/2006WBC 2.4 da 4.000 a 10.000Ne # 1.3Li # 0.8Mo % 13.3Allarmi definitivi: leucopenia, neutropenia, linfopenia, monocitosiEmocromo+formula del 27/11/2006WBC 3.3 da 4000 a 10.000Li # 0.8Mo % 12.6Allarmi definitivi: leucopenia, linfopenia, monocitosiIn attesa di far passare qualche mese dalle ultime analisi decido di sottopormi al pap-test a causa di una candida vaginale che mi tortura da almeno 3 anni. Il rusultato è NEGATIVOIl medico mi prescrive altre analisi: Elettroforesi, transaminasi, proteinemia totale, V.E.S, LDHRiporto i risultati fuori norma del 25/01/2007Gamma 24,42% da 12 a 22Proiteinemia totale 8,7 g/dl da 6.0 a 8.0WBC 2.72 da 3.50 a 10.00AST 41 u/l fino a 37ALT 69 u/l fino a 55Tutto il resto è nella norma, questa volta si evidenzia solo leucopenia e non linfopenia o monocitosi. Ho effettuato anche una ecografia addominale e ascellare. Nell’ecografia non è comparso nulla, neanche quel linfonodo sotto l’ascella che aveva tanto preoccupato il medico.Alla luce di queste analisi il medico mi dice che non ho nulla e che devo effettuare nuovamente queste analisi ogni 4 mesi, giusto per tenere tutto sotto controllo visto che questi linfonodi non superano il centimetro e quindi non sono preoccupanti .Nonostante le “rassicurazioni “ del medico ho aspettato un mese e ho pensato di ripetere l’emocromo e le transaminasi:Emocromo+formula del 03/03/2007WBC 3.2 da 4.000 a 10.000AST 19 da 9 a 36ALT 25 da 10 a 28Come potete vedere i WBC sono sempre sotto il limite ma tutti gli altri valori sono nella norma, anche quelli che prima risultavano “sballati”.Gentili dottori, spero di avervi dato tutte le informazioni necessarie, perché a distanza di 7 mesi e con tutte queste analisi, ancora nessuno sa dirmi che cosa ho oppure se ho qualcosa davvero. I linfonodi non si sgonfiano, o meglio non si sgonfiano del tutto. Un giorno sono più piccoli, il giorno dopo sono nuovamente ingrossati. Tutto questo è accompagnato (ma non saprei se c’è un nesso) con un forte dolore alla nuca, credo si tratti di dolori cervicali. Saltuariamente ma frequentemente in questi mesi, avverto delle forti fitte alla nuca, soprattutto da un lato. Se faccio pressione sul punto che mi duole, il dolore si irradia a tutta la testa.Premetto che non ho febbre, né diarrea, anziché dimagrire sono ingrassata di 3 chili negli ultimi mesi, quindi si direbbe che sto bene! Le domande sono le seguenti:1) Perché i linfonodi non si sgonfiano?2) Potrebbe trattarsi di un virus che è sfuggito al mio medico? Se si, pensate all'HIV?Ho letto navigando in rete che il Mono-test e l’anti EBV sono due esami differenti, nel senso che essere negativi all’uno non necessariamente esclude l’altro, potete confermare questa affermazione? Se si mi consigliate di effettuare un ANTI EBV visto che il medico mi ha prescritto il MONO-TEST, risultato poi negativo?Quali altri esami mi consigliate di effettuare?Scusate lo stato d’ansia, ma sono mesi che non ne vengo a capoVi ringrazio in anticipo qualora decideste di rispondermi..Grazie