Desidererei ottenere una domanda in rif. al seguente quesito : Ho compiuto da poco 50 anni, sono sposato con 3 figli, conduco una vita iperattiva avendo da poco iniziato una attività commerciale individuale in proprio con una notevole mole di lavoro fisico e principalmente mentale, andando a letto tardi e dormendo mediamente 5 ore a notte; in questo momento ho ripreso la mia attività, ma la settimana scorsa ero in ferie (andavo a letto molto prima,non riuscendo però ad avere un sonno sereno nelle prime ore-insonnia iniziale, molti risvegli fino a ca. le h 04:30, poi dormivo profondamente). Circa una settimana fa mentre parlavo a tavola con i miei familiari su un quotidiano era riportata un’intervista ad un attore famoso ed io sono sbottato : “che strano ma Lui è morto 2 giorni fa, me l’ha detto mia madre che l’ha sentito al telegiornale……Tutti mi hanno guardato strano, dicendo : “guarda che è in vita, ti sbagli con l’altro che è morto ca. 2 mesi fa…..” – Mi sono zittito, ho cercato di controbattere sicuro di quella mia memoria,ma poi ho pensato, un po’ spaventato e preoccupato: Ma se l’articolo parla di lui al presente e non al passato ho sicuramente torto…ma come è possibile tutto ciò……???Ho un ricordo vividissimo di mia madre che a telefono mi riferiva questa notizia (Lei ovviamente nega di avermi riferito alcunché in tal senso), ho cercato di scavare bei meandri della mia memoria ma non riesco a trovare l’errore,l’inghippo ….A me quella notizia sembra proprio di averla sentita! Antefatto : alcuni giorni prima che ciò accadesse, in un programma televisivo serale RAI erano passati molti comici tra cui quello della mia “falsa memoria” (che fa parte di un duo)- l’affermazione generale era stata : ma sono quasi tutti morti………(Ed era la realtà, poiché purtroppo erano quasi tutti comici defunti…)Un falso ricordo legato ad un mio parente (lontano come distanza fisica e di parentela) l’avevo avuto ca. 2/3anni fa- premetto che vive in un’altra nazione e non ci sentiamo pressoché mai-anche in questo caso parlando con un’altra mia parente pensavo che tale mio parente fosse morto….(Anche in questo caso ne ero convintissimo, credevo proprio di averla sentita con le mie orecchie quella notizia; non potevo sbagliarmi….!)ma in fondo lì ho dato poco peso a tale fatto in quanto in realtà era morta la moglie l’anno precedente.Domanda: non ho problematiche psicologiche che mi affliggono- non fumo,non bevo(tranne ai pasti-alternando la bevanda alcolica di scarsa entità con acqua),non assumo sostanze stupefacenti,1/2 caffè al giorno (talvolta decaffeinati)- può una mente apparentemente sana sviluppare tali falsi ricordi o mi devo preoccupare? Se dovessero ripresentarsi (anche in maniera così episodica) è opportuno che mi sottoponga a qualche esame cerebrale diagnostico (Tac/Risonanza magnetica,ecc.) per escludere qualche patologia organica?Attendo una Sua gradita risposta in merito, per comprendere se tali fenomeni possono far parte della vita normale di un individuo e perché si possono talvolta manifestare. Grazie/cordialità.