Buongiorno!Vorrei cortesemente un piccolo consiglio/aiuto/consolazione!!!Da anni soffro, con alti e bassi, di urofobia/pauresis, con timore non tanto di urinare nei luoghi pubblici (sempre se non c'è la fila fuori..) ma quanto con il timore/vergogna per il rumore del getto d'urina!!!il timore, assurdo, ingiustificato e ridicolo, mi assale... Leggi di più soprattutto quando devo dividere una stanza d'albergo con altre persone, e soprattutto quando sono a casa del mio ragazzo che vive solo e dove c'è il bagno adiacente alla camera da letto..così mi rifiuto di passare le notti da lui..ma questo mi fa stare male perchè ci amiamo e soprattutto perchè ho tanta paura di essere lasciata qualora venisse a scoprire quesa mia assurda paranoia!!! premetto che questa mia difficoltà mi assale soprattutto i primi tempi che frequento e conosco una persona, ma poi quando prendo più confidenza e coraggio molto lentamente mi passa..e premetto che questa fobia mi si è riacutizzata adesso che sto attraversando un periodo di grande stress lavorativo e di studio!!!Premetto anche che sono una persona a detta di tutti in gamba, con una laurea prestigiosa e con prospettive di carriera!ho un carattere molto combattivo, estroverso e spontaneo, però sono anche una donna estremamente sensibile, ma ansiosa e riguardosa per carattere..però con tutta la grinta che ho, com'è possibile che quando inizio a frequentare un ragazzo che mi piace tanto, all'idea di iniziare a passare i weekends con /da lui mi assale l'ansia della pauresis/urofobia???eppure non ho alcun problema a spogliarmi davanti alui, anzi sono sessualmente molto disinibita...ma quando si tratta di andare in bagno "in persenza delle sue orecchie" mi blocco..e poi ancora peggio quando lui mi riprende che sto troppo in bagno...Cosa posso fare??AIUTO!!!Grazie e cordiali saluti.