Malformazione congenita dovuta a un'anomalia nella composizione dei tessuti di un organo.