Aumento del volume di sangue circolante che può essere secondario a malattie renali o cardiache.