Svelata la ricetta segreta della Coca Cola

svelata la ricetta segreta della coca cola

Sembrava essere uno dei segreti più riservati della storia. Una leggenda carica di mistero che si tramandava  di generazione in generazione. Stiamo parlando della ricetta della Coca Cola, una delle bevande più amate dai bambini (e anche dagli adulti!) nata nel 1866 dalla mente del farmacista John Pemberton.

La ricetta della Coca Cola è da sempre un riservatissimo segreto, l’elenco degli ingredienti è conservato in una cassetta di sicurezza in una banca di Atlanta e solo due dipendenti della multinazionale statunitense sono autorizzati ad avervi accesso, uno alla volta.

Oggi il muro di riservatezza sembra mostrare una crepa: il sito della trasmissione radiofonica This American Life ha, infatti, pubblicato una versione della ricetta della Coca Cola che venne pubblicata 32 anni fa sul Atlanta Journal-Constitution, il giornale locale della città.

La ricetta venne redatta proprio da Pemberton che precisava come gli ingredienti fossero tutti aromi naturalicompresa la Caffeina, insieme ad acqua gassata, zucchero, acido fosforico e coloranti" e indicava anche le giuste proporzioni per creare il misterioso e leggendario ingrediente 7X, quell’1% che dona alla Coca Cola il suo sapore unico.

Mark Pendegrast, lo storico che per anni ha studiato la storia della Coca Cola, intervistato dal sito, ha dichiarato di essere certo che questa sia una versione giusta della formula. 

Per i curiosi ecco la ricetta:

  • 28 grammi di caffeina
  • 85 grammi di acido citrico
  • 30 ml di estratto di vaniglia
  • 946 ml di succo di lime
  • 14 chili di zucchero
  • 118,3 ml di fluido extra di foglie di coca
  • 9 litri e 45 di acqua
  • caramello a sufficienza

I sette ingredienti X

Mischiare acido di Caffeina e il succo di lime in un quarto di acqua bollente, aggiungere la vaniglia e aromatizzare (75 grammi totali) con i sette ingredienti X quando il composto diventa freddo.

  • 946 ml di alcol
  • aromi
  • 8 gocce di olio essenziale di arancia
  • 30 gocce di olio essenziale di limone
  • 10 gocce di olio essenziale di noce moscata
  • 10 grammi di olio essenziale di coriandolo
  • 10 grammi di olio essenziale di neroli
  • 10 grammi di olio essenziale di cannella
  • Lasciare riposare per 24 ore

Ma come mai la Coca Cola è una bevanda tanto amata da più di un secolo? Certamente ha un gusto unico, è dolce quanto basta e frizzante e ben si accompagna a particolari piatti, come la pizza, ad esempio.

Ma negli anni si è assistito a tutto un fiorire di teorie secondo cui la Coca Cola avrebbe effetti benefici per trattare alcuni piccoli disturbi. Ad esempio, qualcuno giura che bere un po’ di Coca Cola aiuti a combattere le nausee in gravidanza; qualcun altro che la Coca Cola è un ottimo digestivo ed è utile per fronteggiare le crisi dovute all’acetone - bere piccole dosi di Coca Cola aiuta a reintegrare gli Zuccheri - e in caso di diarrea.

Ma attenzione a non esagerare. La Coca Cola resta una bevanda ricca di zuccheri e con un certo quantitativo di caffeina. Quindi meglio non farla bere ai bambini nel pomeriggio e soprattutto limitarne il consumo alle occasioni particolari (feste o cene in pizzeria) per evitare che diventi un’abitudine.

Il punto di vista
Dietistica

Di sicuro la qualità più apprezzata e degna di nota della Coca Cola è il gusto, ed è proprio questo ad aver permesso ad appassionati e larghi consumatori di scoprirne nuove presunte proprietà. In realtà non esistono veri e propri studi sugli effetti 'terapeutici' di questa bevanda ma ne esistono sugli oli essenziali ed altri componenti presenti in essa. 

Ci basti pensare alle proprietà del succo di limone (acido citrico) utilizzato fin dall’alba dei tempi per scongiurare problemi digestivi. Anche l’olio essenziale di neroli oltre a qualità digestive ha effetti antidiarroici, ma se la bevanda che lo contiene viene consumata fredda potrebbe portare più disagi che benefici. 

Per quanto riguarda l’acetone, qualsiasi bevanda zuccherata ne contrasta in parte gli effetti. Sicuramente la maggior parte delle persone preferisce bere un bicchiere di Coca Cola, piuttosto che il classico 'canarino' (acqua, zucchero e limone) e così nel tempo si sono andati ad esaltare oltremodo gli effetti benefici di questa bevanda.

Come già accennato va ribadito che la Coca Cola è una bevanda ricca di glucosio (in quantità di circa il 10%) e, quindi, deve essere consumata con moderazione. Basti pensare che, in una bottiglia da un litro e mezzo, c’è il quantitativo di circa un bicchiere colmo di zucchero…

25/11/2015
23/02/2011
TAG: Scienza dell'alimentazione | Nutrizione