Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

areflessia labirntica

Egregio dott. De Maria,sono B. di Ferrara, Le scrissi all’inizio di luglio ( DISFUNZIONE VESTIBOLARE Centrale)il codice della Sua risposta dove gentilmente mi invitava a tenerla informata è : 3s21inwzq39. Ho fatto l’ecodoppler tsa che mi era stato richiesto dall’ otorino da cui è stato diagnosticato: una sofferenza cocleare vestibolare destra come da insufficienza vertebro-basilare desta sospettata precedentemente dal medico.Quello che non capisco è: il chirurgo vascolare mi riferì ( IN PAROLE POVERE) che è una questone idraulica, ma che non ci sono arterie ustruite però ho una vertebra che mi ostruisce parzialmente L’ARTERIA che dalla chiocciola va al cervelletto quando giro la testa e quindi sarebbe sufficiente un certo tipo di riabilitazione a indirizzo neuromotorio per l’equilibrio per stare meglio.L’otorino, di questo non vuole sentire parlare perche a suo dire non ci sono molto specialisti che riescono a praticare questa riabilitazione e, questa se fatta in modo errato andrebbe a peggiorare le cose.Pertanto, mi ha consigliato una cura con i seguenti medicinali: CITICOLINA 500- 10 AL MESE X 3 MESI,TICLOPIDINA e FOLIDEX 1e 1 AL DÌ X SEMPRE. BERE DUE LT AL DÌ ACQUA E DORMIRE RIALZATO ALMENO DÌ 25CM. Inoltre, mi ha ordinato una RM alla cervicale per vedere a suo dire di quanto è ristretto lo spazio della vertebra in questione, le conclusioni non ci sono però il fisiatra che la vista mi ha consigliato delle manipolazioni ( tre) e che l’otorino mi ha vietato assolutamente. A dire il vero alcuni sintomi con questa cura si sono attenuati, rimangono invariati le vertigini e l’enorme instabilità. Aggiungo che nelle crisi acute l’unico medicinale che mi allevia un pò e il ZIRTEC 10mg però nessun medico crede che un antistaminico allevi i sintomi delle vertigini. A questo punto Le chiedo cosa ne pensa Lei della mia patologia in generale ( non dell’antistaminico) e delle cure che sto facendo? Ha gentilmente qualche consiglio ulteriore da darmi? La ringrazio della sua disponibilità e gentilezza, cordiali saluti bruno Dimenticavo: l’ultimo esame vestibolare l’ho fatto 10anni fa e da entrambi i lati non ho accusato vertigini ne con acqua fredda ne calda.
Risposta del medico
Specialista in Otorinolaringoiatria
Gentilissimo Paziente la sua ultima notizia è molto interessante dal punto di vista anamnestico. Infatti se non vi è stata alcuna risposta alla stimolazione calda e fredda sospetto ci sia una areflessia labirintica bilaterale, cioè entrambi gli emisistemi dell'equilibrio non sono più tonici. Da ciò deriva la sua instabilità e vertigine, diciamo così "cronica". In questo caso la riabilitazione vestibolare sarebbe la più indicata per la sua patologia di base. Dovrebbe far riferimento ad un riabilitatore (ad es un fisioterapista) per questo. Con cordialità. Dott. Domenico Di Maria
Risposto il: 26 Agosto 2011
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali