Buona sera,vorrei sottoporre alla VS. cortese attenzione il caso di mia figlia di 6 anni. Poco più di tre mesi fa (13 giugno 2014) è stata sottoposta ad intervento chirurgico per appendicite gangrenosa e flogosi, con asportazione dell'appendice e dell'omento per via laparoscopica. Dopo l'intervento ha effettuato terapia antibiotica endovenosa con... Leggi di più triade di antibiotici per una settimana, ha portato sondino naso-gastrico per 3/4 giorni. Nel post operatorio non ha mai avuto una sola linea di febbre, solo un po di diarrea per gli antibiotici, ha ripreso la sua regolarità intestinale, unica complicazione è stata una lieve infezione della ferita. Premetto che mia figlia è una bambina molto ansiosa, esplosiva e reattiva. Da tre settimane fa, in concomitanza con il suo primo giorno di scuola elementare , ha iniziato ad avere un paio di mal di pancia al giorno con 3/4 defecazioni al giorno, alternate tra morbide, liquide e normali, quasi sempre subito dopo i pasti principali, spesso anche durante la notte. Al momento le defecazioni continuano ad essere sempre 3/4 al dì, qualche volta anche notturne, ma sempre più lontane dai pasti, con feci sempre più solide, quasi del tutto normali, ma ancora qualche mal di pancia ci scappa. Il peso tre mesi fa prima dell'intervento era di 21 kg, adesso pesa 21.8 kg. La piccola è attivissima con ottimo umore e ottimo appetito. Abbiamo fatto subito visita chirurgica, con addome non dolente alla palpazione, senza gas, senza accumulo di feci. Per il chirurgo nessun problema riferibile al post intervento. Il nostro pediatra l'ha visitata attentamente anche lui e non ha riscontrato nulla di allarmante, tuttavia ci ha prescritto esami completi per celiachia (Anti peptidi della Gliadina IgA= 0 - IgG =0.8- EMA IgA - IFA negativo - Anti-TRANSGLUTAMINASI IgA (ELISA)= 2,0 - e IgG ELISA=0. Coprocoltura feci, adeno-rota virus, sighella, salmonella, Giardia, tutto negativo, solo valore della Calprotectina è risultato positivo: 51 mg/kg con valore di riferimento 35 mg/kg. Il pediatra dice che è una alterazione del valore normale che non richiede attenzioni. Io invece sono un molto preoccupato e volevo sapere cosa mi consigliate di fare. Ringrazio anticipatamente per quanto mi risponderete.