18-11-2012

Buongiorno, sarei intenzionato ad acquistare un

Buongiorno, sarei intenzionato ad acquistare un elettrostimolatore con elettrodi per praticare delle sedute per mia madre 88enne al fine di agire sui dolori dovuti all'artrosi. Sono interessato essenzialmente a questa funzione e vorrei un consiglio su come orientarmi per l'acquisto.Vedo molti prodotti con caratteristiche tecniche diverse ma non so interpretare i parametri di tipo elettrico che vengono forniti.Uno dei dubbi riguarda la dimensione di questi apparecchi, e istintivamente mi danno l'idea di giocattoli.Mia madre è ipovedente, presenta una coxoartrosi all'anca dx (l'apparecchio può essere utile anche per questo?), assume Bisoprololo (1/2 pastiglia da 1,25mg tutti i giorni), Cardirene (tutti i giorni) e mette un cerotto di nitroglicerina tutti i giorni per patologie legate alla circolazione e al cuore. Una volta al mese fa un trattamento con rifaximina per diverticolite.Dopo un'angiorisonanza ai tronchi sovraaortici le è stato riscontrata una riduzione del flusso all'asse carotideo vertebrale superiore al 50% (della CI) e superiore al 75% della CE a dx e sx.Esistono controindicazioni al trattamento con queste patologie e trattamenti medici? Ho sentito parlare anche di apparecchi più costosi per magnetoterapia; può dirmi qualcosa al riguardo?Grazie anticipatamente per la risposta.
Risposta
In assenza di controindicazioni certamente l'uso della magnetoterapia è auspicabile. Avere un apparecchio con meno di 80 Gauss è sconsigliabile perché poco efficace
TAG: Medicina fisica e riabilitativa | Terapie