Buonasera Dottore, le scrivo in merito ad un problema che mi perseguita ormai da diversi mesi. In passato ho sofferto di attacchi di panico, ho seguito una cura e ne sono uscita. Ora sono rarissimi (uno ogni tot mesi). Soffro comunque di ansia, sono una persona che si agita facilmente e che fa molta attenzione al suo corpo. Da alcuni mesi avverto... Leggi di più delle forte extrasistoli, a maggior numero durante il ciclo mestruale, e a minor numero (ma comunque piuttosto frequenti) durante il resto del mese. Mi sono fatta visitare da un primo cardiologo che con un ecg e valori della pressione mi ha assicurato di essere sanissima e che tutto ciò è solo causato dalla mia forte ansia. Mi ha consigliato di distrarmi e di vivere serena come una persona della mia età (ho 22 anni e nessun problema cardiologico in famiglia). Dopo alcuni mesi si è ripresentato tutto e ho fatto un check up di analisi del sangue (Colesterolo totale – HDL – LDL – Trigliceridi - Glicemia – Creatinina – Azotemia – Sodio – Potassio – Sideremia – Calcio - Fosforo – GOT – GPT – GGT - Uricemia – Bilirubina totale e frazionata - Emocromo – TSH – Elettroforesi proteica – Vitamina D3 – VES - Esame urine). Risultati nella norma. Dopo ciò ho eseguito anche un nuovo ecg e un ecg sotto sforzo (con step) con spirometria, risultato tutto nella norma, a parte un lento recupero (arrivavo da un lunghissimo mese di stop dall'allenamento). Recentemente poi ho effettuato un accesso in PS a causa di un episodio di extrasistole talmente ravvicinate che mi hanno fatto stare malissimo. Risultato: solo ansia, ecg (3) tutti perfetti e analisi del sangue nuovamente perfette. Ora continuano queste extrasistolie, cosa devo fare? Ulteriori esami? O posso vivere serena? Purtroppo nel mio caso le rassicurazioni non sono mai troppe. Cosa ne pensa dottore? Grazie in anticipo, buona serata.