Mio figlio ha 15 anni, è alto 180 cm e pesa 64 kg. È un nuotatore agonistico da 5 anni, già dallo scorso anno si allena 6 volte a settimana. Quest'anno, per la prima volta, alla visita per l'idoneità all'attività agonistica hanno richiesto un Holter cardiaco di approfondimento avendo rilevato extrasistole durante ECG sotto sforzo. Questo il referto: "ritmo sinusale a frequenza media di 63 b/m interrotto da brevi fasi di ritmo atriale ectopico a Fc di 42 bpm alle 9,35 durante il sonno. Assenza di ectopie ventricolari significative. Presenza di 436 complessi ectopici sopraventricolari e presenza di 6 run di TSV di durata variabile da alcuni secondi a 3 minuti con Fc di 173 bpm, asintomatici. Normale conduzione atrio ventricolare ed intraventricolare. Presenza di 71 battiti mancati con R-R max di 1520 msec. Assenza di pause significative. Assenza di alterazioni significtaive della fse di ripolarizzazione ventricolare limitatamente alle derivazioni esplorate,. Durante la registrazione Holter il paziente non ha riferito sintomi degni di nota."Tale referto è normale per un ragazzo giovane ma già atleta? È compatibile con l'attività agonistica? Grazie.