Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Gastroscopia in sedazione con ssn

Soffro di gastrite atrofia cronica e nel 2011 mi avevano scoperto dei tumori neuroendocrini benigni asportati per via endoscopia. Ogni anno ho il dilemma della gastroscopia con prelievi bioptici. Sono stanca di soffrire ogni volta. Ho una soglia del dolore bassissima e tutte le volte l'unica sedazione è lo spray anestetico. Prima di sottopormi all'esame di sedarmi e puntualmente mi rispondono "non si preoccupi non sentirà nulla" ed io invece sento tutto anche i pizzichi per me dolorosissimi delle biopsie.

Esiste una struttura che in regime ssn in zona Brianza o Milano che di per certo ti addormentano per quella mezz'oretta? Sono stanca di soffrire, per me è un incubo ogni volta....e devo comunque fargli gli esami di controllo. Grazie per la risposta

Risposta del medico
Specialista in Chirurgia generale

Gentile signora la sedazione in un esame endoscopico (gastroscopia) normalmente non è necessario fare la sedazione se l'operatore è bravo. In ogni modo sia al San Raffale che all'Humanitas, che al San Paolo se richiesta la sedazione deve essere effettuata. Ovviamente ci sono problemi di tempi di prenotazione, ma se lei deve fare un controllo annuale non c'è problema.

Se l'esame le viene rifiutato vada in ospedale al'ufficio rapporti con il pubblico (URP) e faccia una richiesta scritta presentando la richiesta del suo medico in cui è scritto "si richiede gastroscopia e biopsia in sedazione". Cari saluti Gerunda

Risposto il: 26 Settembre 2017
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali