12-01-2006

Il mio compagno (di cui vi ho fornito sopra i

Il mio compagno (di cui vi ho fornito sopra i dati) ha avuto ormai 15 anni fa un'epatite. Ha fatto degli esami per controllare in generale il suo stato fisico e ho notato che pur avendo tutti i valori nella norma sono comunque quasi sempre ai limiti della "normalità" all'infuori dell'Albumina (più alta) e dosato con elettroofresi e il valore dell'ALT (GPT). Che significato hanno questi risultati? Ci consiglia la visita da un epatopatologo o un'Ecografia epatica? Grazie in anticipo!
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
L’aumento dell’albuminemia non rappresenta motivo di preoccupazione, in quanto nelle malattie epatiche croniche si assite, al contrario, ad una sua diminuzione. Mentre l’aumento dell’ALT, va tenuto in considerazione e richiede un approfondimento diagnostico, anche con ricerca dei marcatori virali dei virus epatitici, ed una visita specialistica epatologica.