Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

indicazione ad intervento in stenosi aortica

L'ultima ecografia, viene così commentata:"controllo annuale in stenosi aortica calcifica di grado moderato ,esame obiettivo pa 130-70 mmhg,polso58r. ssaortico 2-3-/6 irradiato ai vasi del collo e dell'aorta addominale. non stasi edemi, epatomegalia.polsi simmetrici.esami strumentali eseguitiecocardiagramma 13 as dilatato ap39mm, l62mm vs lievemente dilatato con normale funzione sistolica VTD 75ML/M2, fe60% ipertrofia del setto anteriore basale 14 mm valvola aortica calcifica con ridotta escursione delle cuspidi radibe 37mm. sclerosi mitralica con calcificazione nodulare del lembo posteriore ad e vd nei limiti non versamento pericardico. al dopler e/a=1,dpmax aortico 51 mm hg med 38 mmhg ia trascurabili im lieve, it non mappabile 21-07-2014 Avrei bisogno di sapere se è proprio indispensabile l'intervento chirurgico o se posso al limite fare la tavi oppure aspettare e nel frattempo assumere terapie che ritardino l'eventuale degrado. E' da premettere che non ho ancora contattato alcun cardiochirurgo. Grazie
Risposta del medico
Prof. Carlo Antona
Prof. Carlo Antona
Specialista in Cardiochirurgia

Gentile Signore, dai dati dell'ecocardiogramma da lei riferiti, la sua malattia è una stenosi aortica moderata. Pertanto, al momento, non vi sarebbe necessità di ricorrere all'intervento chirurgico o di Tavi, per quanto desumibile da ciò che mi ha scritto. Deve invece proseguire nei controlli come indicato dal suo cardiologo. Dal punto di vista della terapia, non si conoscono al momento farmaci che possano ritardare l'evoluzione delle calcificazioni. Cordiali saluti. Prof. Carlo Antona

Risposto il: 21 Luglio 2014
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
DCA: come affrontare i disturbi del comportamento alimentare
DCA: come affrontare i disturbi del comportamento alimentare
5 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali