Salve,sono una figlia preoccupata, mia madre ha 65 anni e soffre di ipertensionene e tiroide.A febbraio in occasione di alcuni controlli le hanno diagnosticato la dilatazione della vena aorta.Riporto integralmente il referto dell' AORTOGRAFIA:"TC ADDOME SUP. (SENZA E CON MDC) TC ADDOME INF. (SENZA E CON MDC) TCTORACE (SENZA E CON MDC) RICOSTR. TC... Leggi di più 3D AORTOGRAFIA-TCEsame eseguito prima e dopo somministrazione di m.d.c iodato e.v, mirato allo studio dell'aortatoraco-addominale.Omogenea opacizzazione del lume aortico e dei principali rami collateralitoraco-addominali.Lieve ectasia dell'aorta toracica nel tratto ascendente sopravalvolare(DT maxmm43).Nella norma l'emergenza dei vasi epiaortici.Regolare il calibro dell'arco aortico(mm28) edella toracica discendente(mm26).In ambito toracico si evidenzia micronodulo del parenchimapolmonare(mm4) nel segmento anteriore del LID a sede parascissurale.Non segni di versamentopleurico o pericardico.Ispessimenti pleurici parietoapicali bilateralmente da esiti fibrotici.Assenza diadenopatie mediastiniche ed ilo-lobari bilateralmente.Come reperti collaterali si segnala nodulo ipodenso di mm13 del lobo sin della tiroide.In addome si evidenziano multiple calcificazioni verosimilmente da reliquati linfonodali in sedeparacavale dx.Lesione ipodensa epatica di mm7 della piccola ala compatibile in prima istanza conlesione cistica meritevole di valutazione ecografica.Colecisti in sede, a densità omogenea.Nonsegni di ectasia delle vie biliari.Milza e pancreas nella norma.Reni in sede, di regolare volume e densità ad eccezione di una cisti corticale polare superiore sindi mm 6 al polo superiore sin.Non segni di uropatia ostruttiva bilateralmete.Sporadichesubcentimetriche adenopatie lomboaortiche.Utero in sede mediana di voume regolare; piccolacalcificazione miometriale posteriore sin.In fossa iliaca dx , adeso al profilo anteriore dellla fasciailiaca dx, si evidenzia nodulo a densità fluida(valori Uh di tipo idrico) di mm15 di diamteromaggiore(linfonodo colliquato?).Regolare calibro e decorso dell'aorta addominale nel tratto sovrae sottorenale.Regolare il calibro del tripode celiaco, dell'AMS , dell'AMI e delle arterie renalibilateralmente.Arterie iliache comuni, esterne ed interne di calibro regolare."Ora sono qui a chiedere un vostro parere.Grazie in anticicpo.Resto in attesa di una vostra risposta e vi auguro una buona serata.