Sono un soggetto maschile di 78 anni al quale è stata diagnosticata ormai da oltre 7-8 anni una ipertrofia prostatica. Rilevo che da una recentissima indagine è emerso che il PSA TOTALE è pari a 6,22 ng/ml, che il Rapporto IPSA/PSA è pari a 0,26 e che il PSA LIBERO (Metodo chemiluminescena) è uguale a 1,64 ng/ml.Vorrei sapere se trattasi di indicatori preoccupanti e quali rimedi dover adottare.