05-09-2017

Liquido trasparente dal pene al mattino

Buongiorno. Da un mesetto circa ho notato che spesso la mattina trovo qualche goccia di liquido trasparente vischioso che esce dal meato. Potrebbe essere liquido pre-eiaculatorio dovuto magari a qualche erezione notturna involontaria, anche se quando vado a urinare il pene è ritornato a riposo?
Il getto urinario al mattino solitamente è debole, mentre durante il giorno è normale. Devo anche far presente che, a seguito di un rapporto orale non protetto ricevuto due mesi fa, mi sono recato in un centro MST. Dopo 30 giorni dal rapporto ho fatto analisi del sangue e delle prime urine del mattino alla ricerca di eventuali malattie sessualmente trasmissibili e sono risultato negativo a tutto.
In merito a questo ho un ulteriore dubbio. A causa di un po' di nervosismo e di un forte mal di testa la notte prima degli esami delle urine ho urinato verso le 5 del mattino, ma ho consegnato le urine verso le 8.30. L'esame delle urine è da considerarsi attendibile lo stesso, nonostante la consegna del campione non sia avvenuta al più presto? Le urine erano presenti in vescica dalla sera prima e non ho assunto farmaci per il mal di testa, solo una limonata calda prima di andare a dormire, che di solito mi allevia il dolore.

Ho anche eseguito una visita andrologica una settimana prima degli esami, in cui mi è stato riscontrato un lieve varicocele sinistro e un lieve idrocele destro. Non so dire se queste perdite le avessi anche prima del rapporto a rischio, non ci ho mai fatto caso. Grazie per la disponibilità. Saluti

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettore, fatta una valutazione colturale sul suo "liquido trasparente che esce dal pene", sulle urine e sul suo liquido seminale? Fatta un'ecografica delle vie uro-seminali? Risenta ora in diretta sempre il suo andrologo di fiducia. Un cordiale saluto.

TAG: Andrologia | Organi Sessuali | Salute maschile | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!