Buongiorno dottore, ho 35 anni e di costituzione esile nonostante mangi "molto" e pressione bassa.Da un paio di anni circa ho notato l'accentuarsi della frequenza di extrasistoli (diagnosi del cardiologo) specie in concomitanza con sforzi fisici anche minimi o stress psicologico, che prima saltuariamente lamentavo . Dalla visita cardiologica... Leggi di più effettuata 8 mesi fa è risultato: lieve insufficenza mitralica( billowing del lembo anteriore in apparato valv non mixomatoso) e aneurisma del setto interatriale (minima escursione destro convessa). Dovrei effettuare doppler transcranico per ricerca di shunt. Le chiedo quindi alcune delucidazioni:in generale la diagnosi suddetta è collegate alle extrasistoli che compaiono dopo sforzo e cosa implica?in particolare sono reduce da una forma virale stagionale (diagnosi del medico di base) che è durata molto, 15 giorni, senza sintomi influenzali ma febbre, molta stanchezza fisica e mentale, inappetenzatuttura però persiste uno stato di grande stanchezza con mancanza di energie, stanchezza mentale, tremori in tutto il corpo , fatica a respirare e senso di oppressione al petto e di contrazione del torace nella zona sinistra, tale sintomatologia in alcuni momenti si acutizza , la notte scorsa ho sentito un forte dolore alla base dello sterno o "bocca dello stomaco" e alla schiena, un senso di forte malessere e subito dopo una forte tachicardia con forte sudorazione il tutto è durato un paio di minuti ma mi sono molto spaventata, inoltre ho notato nel corso della giornata successiva "formicolio agli arti" le chiedo quindi se è possibile che il cuore sia coinvolto in questa situazione o se posso stare tranquilla in merito.ringrazio per l'attenzione e invio cari saluti