Salve, sono un paziente con patologia accertata di morbo di Recklinghausen o Neurofibromatosi di Tipo 1.La scorsa settimana mi sono recato all'ospedale San Raffaele di Milano, per una visita specialistica al fine di avviare le procedure di escissione chirurgia di un sospetto neurinoma tipo A situato nei pressi del muscolo ilos psoas.Il Chirurgo con cui ho parlato mi ha data buone speranze in merito al buon esito dell'intervento, ma tutt'ora ho ancora un grande dubbio su alcune sue affermazioni:1) Sostiene che i Neurinomi generati da questo tipo di malattia difficilmente assumono caratteristiche tumorali maligne. (Su questo ho trovato sempre pareri contrastanti)2) Sostiene che se la storia della mia patologia riguarda prevalentemente la produzione di neurinomi di tipo A e non di neurofibromi, verosimilmente l'incidenza di comparsa di quest'ultimi è alquanto rara (ma non esclusa) anche nella mia condizione.3) Sostiene che l'esportazione di questi corpi tumorali è in ogni caso da evitare in caso di assente/scarsa sintomatologia.Potreste fare chiarezza su questi punti?Grazie Infinite,