23-03-2008

Premesso che mio padre è morto all'età di 59

Premesso che mio padre è morto all'età di 59 anni dopo aver lottato per 10 contro una cardiopatia dilatativa primitiva, mio fratello ha 45 anni ed è affetto dalla stessa malattia da 5 anni. Io ho 49 anni e dagli accertamenti eseguiti mi è stata riscontrata una lieve insufficienza mitralica congenita, soffro di lieve ipertenzione ben controllata da terapia inoltre dagli esami ematici risultano i trigliceridi alti. Vorrei sapere se anchio sono candidato ad ammalarmi della stessa malattia e cosa posso fare per prevenirla.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La cardiomiopatia dilatativa primitiva è una malattia idiopatica (non si conosce la causa esatta) ed ha una componente di familiarità. Considero accertato che la diagnosi del padre e del fratello siano effettivamente corrette. Vista l’età e visto che la sua attuale funzione cardiaca è normale, è poco probabile che Lei sviluppi in futuro questa miocardiopatia primitiva. In ogni caso farei una grande attenzione a trattare correttamente l’ipertensione arteriosa che può danneggiare pesantemente il cuore. Va assolutamente evitato il fumo di sigaretta mentre i trigliceridi alti (quanto ??) non sono un problema serio.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare