Salve dottore, sono un uomo di 43 anni peso 62 kg alto 175.Soffro di malattia di crohn trattato con farmaci biologici interrotti per quantiferon positivo (fatta profilassi con isoniazide).Per ricerca fertilità faccio uno spermiogramma con speriocultura e risulta positivo all'enterocco. Gli antibiotici sensibili emersi dall'antibiogramma sono pochissimi.Ampicillina, imipinem,lenezolid, teicoplanina e vancomicina. Il gastoenterologo mi dice che non posso riprendere il farmaco biologico. Devo ripetere sperimioocultura per verificare se può essere una contaminazione e poi fare terapia da ricoverato perché i farmaci sono in fascia H. Non capisco perché non ha considerato l'ampicillina che non è in fascia H mi sembra. Questo batterio è grave se si sviluppa e pericoloso viste le molte resistenze che ho. Io non ho oggi alcun sintomo e nello spermiogramma ci sono solo rari leucociti. Sono terrorizzato da questa cosa, sia perché ho paura di infezioni gravi sepsi, sia perché questi antibiotici hanno tantissimi effetti collaterali e non capisco quanto e come dovrò stare ricoverato.Grazie