12-01-2017

Tipizzazione linfocitaria

Salve sono una donna di 35 anni celiaca, affetta da prurigo simplex, varie allergie e un herpes all'interno del naso che persiste quasi tutto l'anno, soffro di placche alla gola croniche però senza febbre. Spesso devo eseguire esami di controllo e quasi sempre la formula leucocitaria è invertita (neutrofili-leucociti) cosi mi è stato consigliato di eseguire una tipizzazione linfocitaria con i seguenti risultati: Leucociti xmmc 5.050 (4.000-8.000) Linfociti xmmc 1.800 -CD3 LINF.T PERIFERICI: %76 (59-85) CD4 LINF.T HELPER/INDUCER: %45 (31-64) CD8 LINF. SUPPRESSOR/CITOTOS: %32 (11-48) CD19LINFOCITI B: %16 (6-23) CD16+ CD56+ CELLULE NK %3 (5-31) CD4/ CD8HELP.IND./ SUPPR.CITOT % 1,40 (1-2) Coespressioni: CD3+HLA DR+LINFOC.T ATTIVATI %6 (2-18) CD4+CD62L- LINFOCITI T HELPER %9 (0-10) CD57+CD8 SUPPRESSOR ATTIVATI %7 (0-10) CD3+ CD56+ CELLULE LAK %7 (0-6) CD3- CD8+ SUBSET NK %2 (0-6) CD4+ CD8+ LINFOCITI T IMMATURI %1 (0-3) CD8+ CD28- CITOTOSSICI ATTIVATI %5 (0-10)
Cosa ne pensate? devo fare altri esami? Grazie

Risposta di:
Dr. Gabriele Di Lorenzo
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina interna
Risposta

Gentile Signora la citofluorimetria da lei eseguita è sostanzialmente nei limiti. Le consiglio di recarsi dal Collega che le ha prescritto l'accertamento e di discutere il risultato con lui. Cordialità

TAG: Allergologia e immunologia clinica | Biochimica clinica | Ematologia | Esami | Malattie autoimmuni | Patologia clinica | Sistema Immunitario