Malattia ereditaria caratterizzata dall'escrezione di calcio nelle urine in quantità eccessive. Questa condizione conduce alla formazione di calcoli renali e a una diminuzione della concentrazione di calcio nel sangue con un conseguente squilibrio metabolico e diminuzione della densità minerale ossea.