Polimero intermedio della sintesi del colesterolo. Si trova nell'olio di fegato degli squali ma anche nei vegetali (es. semi di amaranto, crusca di riso, germe di grano e olive). Lo squalene essendo meno denso dell'acqua, contribuisce a sostenere la massa degli squali.