Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Elettroretinogramma

Che cos'è

L'elettroretinogramma è un esame oculistico eseguito per valutare la sensibilità della retina, la parte dell'occhio che trasforma gli stimoli luminosi in segnali elettrici che, inviati al cervello, consentono la visione.

L'elettroretinogramma consiste nella registrazione in un tracciato delle variazioni di potenziale elettrico della retina sottoposta a stimoli luminosi. L'esame permette di valutare la funzionalità dei due diversi tipi di recettori della luce, coni e bastoncelli: i coni sono sensibili solo alla luce intensa diurna e permettono di distinguere bene forma e colore degli oggetti; i bastoncelli sono sensibili alla luce tenue, non distinguono i colori ed intervengono principalmente nella visione notturna.


A cosa serve

L'elettroretinogramma serve ad individuare un'eventuale degenerazione della retina e viene spesso eseguito in fase pre-operatoria.

L'elettroretinogramma è un esame molto importante per diagnosticare la retinite pigmentosa, anche quando la malattia è ancora nella fase iniziale.


Come si esegue

L'elettroretinogramma si esegue mediante l'applicazione di un elettrodo sulla Cornea del soggetto esaminato. L'applicazione dell'elettrodo è preceduta da un'Anestesia locale eseguita mediante uno speciale collirio anestetizzante. Quindi la retina viene sottoposta a stimolazione luminosa (sotto forma di flash) e l'elettrodo ne registra la risposta.

L'esame ha una durata di circa 20 minuti e i risultati sono immediatamente disponibili.

09/10/2013