S.E.P.S.

Il S.E.P.S. (trattamento endoscopico delle vene perforanti incontinenti) è un metodo che permette di legare per via endoscopica quei rami perforanti (di comunicazione tra il circolo venoso profondo e quello superficiale) che alimentano, in casi di gravi insufficienze venose, tutte le alterazioni cutanee come l'Eczema da stasi, le dermo-ipodermiti e anche le ulcere. È indicata quando non si può incidere la Cute per rischio di infezioni nelle zone infiammate.

Attraverso due tagli di 1 cm eseguiti sotto il ginocchio si raggiunge la zona dell'intervento, come in una artroscopia, con strumenti adeguati e, attraverso l'ausilio di una telecamera a fibre ottiche, si legano questi rami perforanti. Il vantaggio sta nel decorso post-operatorio e nel fatto che non si interviene su una cute alterata dall'insufficienza venosa.

Il limite consiste nella strumentazione costosa e dalla laboriosità dell'intervento, che non trova alcuna indicazione per le varici non complicate da manifestazioni cutanee.

L'intervento si svolge con una giornata di degenza e il giorno successivo all'intervento il paziente può riprendere le sue normali attività con una calza elastica. I benefici sono importanti e consistono in un graduale miglioramento dei sintomi cutanei (dermiti, ulcere, Eczema).

18/03/2015
07/09/2011
TAG: Chirurgia vascolare | Apparato circolatorio | Malattie della circolazione | Chirurgia