Tel Aviv, 25 mar. (Adnkronos Salute) - Il vaccino anti-Covid in pillole potrebbe essere pronto fra 6 mesi. I primi test effettuati sui maiali hanno verificato la produzione di anticorpi e presto inizierà la fase 1 della sperimentazione clinica, ha detto a 'Times of Israel' Miriam Kidron, responsabile scientifico di Oramed Pharmaceuticals, la compagnia israeliana che sta sviluppando una versione orale del vaccino dell'indiana Premas Biotech.
Il vaccino è stato testato in Israele sui maiali, che hanno sviluppato anticorpi di tipo immunoglobuline G (IgG) e A (IgA) nelle quantità attese. Kidron, il cui figlio Nadav è Ceo dell'azienda, sottolinea che la vaccinazione orale potrebbe accelerare e semplificare l'immunizzazione a livello globale. Il vaccino che si sta cercando di sviluppare dovrebbe infatti funzionare con una sola pillola, che potrà essere conservata a temperatura ambiente.