15-02-2006

A seguito di diagnosi di calcolosi colecistica

A seguito di diagnosi di calcolosi colecistica (diversi calcoli di 3mm circa più sabbia biliare) e di ripetuti episodi di coliche dovrò a breve subire un intervento di Colecistectomia laparoscopica. Avendo da poco partorito, 50 giorni fà, con taglio cesareo e asportazione dell'Ovaio di destra per la presenza di un teratoma e di una cisti, e stando attualmente allattando, ci sono dei rischi? Ho sentito parlare della Sindrome post colecistectomia e sono molto preoccupata che l'intervento non sia quindi risolutivo dei miei disagi. La cura con acido ursidesossicolico potrebbe sortire dei buoni risultati?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
L’intervento di colecistectomia attualmente è estremamente semplice e privo di rischi, pur trattandosi sempre di un intervento chirurgico. La sindrome post-colecistectomia, non presente in tutti i pazienti, è relativamente bentollerata e, comunque, limitatat nel tempo. Certamente non rappre4senta una condizione grave.