Gentile dottore, sono una ragazza di 23 anni (60 kg e alta 170 cm). L'anno scorso sono finita al pronto soccorso per fitte nella fossa iliaca dx e mi è stata diagnosticata l'appendicopatia, mi hanno fatto vari controlli, infine mi hanno dimessa prescrivendomi l'antibiotico ed una dieta leggera. Due giorni fa si sono ripresentati gli stessi sintomi forti di allora con manovra di Murphy positiva ed ho assunto un antispastico con beneficio. Ieri il medico di famiglia dopo la visita si è assicurato che l'appendice non fosse infiammata e mi ha prescritto i fermenti lattici. È possibile che l'appendice non sia infiammata dopo quei dolori insopportabili? Grazie.