Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Assunzione di propecia e danno epatico.

Racconto brevemente la mia storia:ho assunto propecia per 3 anni e ultimamente, tramite ricerca ed esami medici mi sono reso conto che potrebbe essere la causa del problema che sto vivendo da piu o meno altrettanto tempo, che adesso descrivo:Un dolore muscolare cronico che è iniziato in sede retroscapolare destra, e che poi`ha iniziato ad interessare collo e spalle sempre destri, costato destro, lombare destro ecc.. mi ha portato a fare una miriade di esami (tra cui lastre rx, rmn colonna, ecg, rx torace, gastroduodenoscopia, ecografia, EMG), altrettante visite mediche (da ortopedici, fisiatri, reumatologhi, dietologhi) senza che si riuscisse a capire quale era la causa del mio dolore. In sostanza gli esami erano tutti negativi, niente giustificava quel dolore e solo la lieve scoliosi che ho e lo stress sembravano poter essere la causa scatenante, eppure controversa di questo mio problema di salute.Ho seguito molti percorsi terapeutici, tra cui: massoterapia, fisioterapia, agopuntura, training autogeno, dieta, infiltrazione punti trigger, ottenendo solo rimedi passeggeri eppure sempre graditi (in particolare dall'agopuntura, dal training, e dalla fisioterapia).Veniamo al sodo. Tra gli ultimi esami da me effettuati - e lo so che dovrebbe essere uno dei primi, ho sbagliato - ho fatto quello del sangue che ha evidenziato una sofferenza epatica con valori di bilirubina raddoppiata. Mi è stato anche detto che questo è un fenomeno normale in molte persone, ma da quel momento ho iniziato a fare attenzione al fegato e ho scoperto che può dare dolore riflesso in sede retroscapolare destra o toracica destra. Non ho fatto altri accertamenti su di esso (che dovrei fare, e se qualcuno mi dicesse quali gli sarei molto grato) e la prima cosa che ho fatto è controllate se sul foglietto illustrativo di Propecia (unico farmaco che assumo) dove non viene indicato alcun effetto collaterale o controindicazione che faccia riferimento al fegato. Mi sono un po tranquillizzato ma ho deciso di interrompere per l'estate l'assunzione del farmaco.Durante l'estate sono stato un po meglio, e con l'autunno ho poi ripreso l'assunzione di propecia. Adesso mi accorgo che ho riniziato a stare peggio, cioè come prima dell'estate, e facendo ricerca in internet che Propecia può dare problemi al fegato (se ne parla in vari siti, io non avevo fatto ricerca in internet ma mi ero affidato al solo foglietto illustrativo..).Qualcuno ha avuto conoscenza di problemi simili e me lo puo confermare? Perche non se ne parla sul foglietto illustrativo? Non è bello mantenere qualche capello e rovinarsi intanto il fegato, no?Probabilmente dovrei smettere immediatamente.Esiste un sostitutivo, cioè un'altro farmaco per alopecia che non causi alcun problema la fegato?Che esami dovrei fare per verificare le condizioni di salute del mio fegato?GrazieFilippo
Risposta del medico
Dr. Massimo De Luca
Dr. Massimo De Luca
Specialista in Gastroenterologia
Non siamo a conoscenza di danni epatici da propecia, almeno non sono particolarmente frequenti e non fanno parte della esperienza comune. Per quanto riguarda gli esami per verificare la funzione del fegato: bilirubinemia totale e frazionata, aminotransferasi, F. Alcalina, GGT, albuminemia e QPE, tempo di Prtotrombina, emocromo con piastrine, PCHE.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Cagliari (CA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Cagliari (CA)
Specialista in Epatologia e Medicina interna
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Epatologia
Siracusa (SR)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Napoli (NA)
Specialista in Gastroenterologia e Medicina interna
Pisa (PI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Crotone (KR)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Siena (SI)