Buongiorno, mia mamma di anni 73 è stata operata per un tumore celebrale asportato completamente. Dall'esame istologico è risultato però un astrocitoma anaplastico con stato IDH1 negativo (neoplasia aggressiva). Il consiglio dell'oncologo è di proseguire la cura con radioterapia e chemioterapia con temozolomide, ma cercando in internet informazioni riguardo a questo tipo di tumore ho purtroppo capito che si tratta di un male difficilmente curabile. Ora, considerando che al momento mia mamma sta bene, mi sto ponendo la domanda se fosse il caso di evitare radioterapia e chemioterapia (che sembra in questo caso non fanno miracoli) per farle passare i giorni che restano in maniera più serena. Posso chiedervi cosa ne pensate? Grazie