23-01-2018

Ateromasia calcifica dell'aorta

Salve,

mia madre (63 anni) e mio padre(70 anni)hanno entrambi effettuato una tc al torace per un "controllo" essendo entrambi fumatori.

Entrambi i referti hanno evidenziato un ateromasia calcifica dell'aorta. Premetto che mia madre ha problemi di colesterolo alto e mio padre soffre di ipertensione (per le loro patologie entrambi assumono medicinali). Il medico di base ha molto sminuito la cosa, sostenendo che non vi sia necessità di approfondimenti, visite cardiologiche e/o cure.

Tuttavia, io non mi sento tranquilla. Scrivo per chiedere che genere di esami sarebbe opportuno effettuare o se è maggiormente consigliabile rivolgersi immediatamente ad un cardiologo che valuterà il da farsi.

Ringrazio anticipatamente

Risposta di:
Dr. Guglielmo Actis Dato
Specialista in Cardiochirurgia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Risposta

La presenza di calcificazioni sulla aorta è molto frequente nei pazienti più anziani. Di per sé non rappresenta un problema anche se talvolta queste calcificazioni si associano problemi di stenosi dei vasi ovvero restringimento oppure di dilatazione.

Una valutazione in tale senso deve essere fatta dal cardiologo direttamente

TAG: Anziani | Apparato circolatorio | Cuore | Esami | Ipertensione | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Malattie della circolazione