Buongiorno dottori avrei una domanda da esporvi. Quattro anni fa avevo intenzione di sottopormi alla sleeve gastrectomy per dimagrire... una volta finito il percorso di esami da fare mi ricoverarono e il giorno dopo entrai in sala operatoria,non so molto di quello che successe ma so che appena mi intubarono un polmone non ventilava e l'altro... Leggi di più ventilava al 40%... riuscirono a risvegliarmi dall'anestesia ma non riuscirono a farmi l'intervento.... dopo questo episodio feci degli accertamenti per capire cosa fosse successo e da quegli accertamenti uscì fuori che sono allergica a farmaci di anestesia.Ora ho appurato che volendo posso riprovare con l'intervento perchè hanno trovato farmaci alternativi... ma io ho sempre un dubbio, visto che fin da piccola soffro di broncospasmo.. se non sia stato proprio il broncospasmo a provocarmi questa reazione visto che uscita dalla sala operatoria non avevo gonfiore o macchie sul corpo che potessero dimostrare una crisi allergica... ora vorrei riprovare con l'intervento ma ho un dubbio costante ,e se dovesse ripresentarmi un broncospasmo??? ne sopravvivrei?? quindi la mia domanda è c'è un modo per prevenire questo broncospasmo??? oppure nel caso in cui sotto anestesia dovesse ripresentarsi cosa si può fare per salvarmi la vita?? c'è una speranza o devo rinunciare all'intervento??? grazie per il vostro tempo... attendo vostra risposta...