Buongiorno, mi chiamo Francesca e compio 34 anni il mese prossimoVi scrivo per esporre il mio problema che non ha ancora trovato soluzione nonostante visita medica e alcuni esami.I sintomi che mi accompagnano da ormai molto tempo sono i seguenti: forte dolore allo sterno con bruciore che prende sia la bocca dello stomaco che la parte corrispondente... Leggi di più dietro alla schiena, bruciore di stomaco e/acidità, bocca amara, bruciore in gola quando bevo o mangio alcuni tipi di sostanze come ad esempio bevande gassate, fatica a digerire in quanto l'aria si ferma fino all'esofago e si blocca, fatica a deglutire fino in fondo anche solo la saliva con conseguente senso di soffocamento in fondo alla gola che non fa respirare; quest'ultimo impedisce anche di favorire la posizione supina in quanto manca del tutto l'aria e viene un forte senso di nausea, come se dovessi vomitare via la saliva.Il medico mi ha diagnosticato il reflusso gastroesofageo e mi ha dato da prendere il Gaviscon Advance, ma oltre al fatto che dopo un primo periodo di sollievo anche questa terapia si è rivelata poco efficace, ho notato che i sintomi del reflusso non sono quelli che ho io.I raggi alla parte relativa allo stomaco hanno escluso ernie e patologie similiSoffro anche di un principio di tiroidite ma non ho ancora fatto alcune cure in merito, solo esami del sangue ed ecografia e per un paio di anni di seguito la situazione è risultata stabile, senza peggioramenti in questo sensoVorrei sapere se soffro di qualche altro disturbo perchè è davvero estenuante stare cosi, quando prende il dolore allo sterno non c'è posizione in cui io possa stare e nemmeno rimedi che mi alleviano un minimo il dolore, a parte a volte un pò di camomilla..spesso mi compare alcuni giorni prima dell'arrivo del ciclo mestrualeInvece il discorso del soffocamento è ancora peggio perchè se mi sdraio non respiro proprio e anche stando seduta o in piedi il fastidio è insopportabile perchè è come se avessi un tappo in fondo alla gola che non mi fa scendere la saliva e dall'altro lato non mi fa nemmeno digerire, sento come un'occlusione Vi ringrazio per l'attenzione avuta nel leggermi e vi porgo cordiali salutiFrancesca