Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

07-01-2019

chiarimento personale

Premetto che non sono sicuro che sia una domanda giusta da chiedere in questa sezione in quanto non sto chiedendo un parere su un problema medico personale ma su un dubbio medico che da molto mi affligge, quindi se la domanda non è opportuna fatemelo sapere. molto in breve è ormai chiaro che l'aumento delle neoplasie è preoccupante leggo i dati statistici ma sopratutto mi guardo attorno e vedo che sempre più persone ne sono colpite.. detto questo quello che proprio non comprendo è come la medicina o le grandi associazioni che studiano il cancro dicano che la causa sia semplicemente che siccome una persona vive più a lungo rispetto ad un tempo passato ha piu possibilità di sviluppare un cancro. Quasi mi sembra una presa in giro.. se così fosse allora l'aumento si verificherebbe solo nella fascia molto anziana della popolazione mentre invece l'aumento si verifica anche in persone di media eta e nei giovani qualcuno mi darebbe il suo parere? grazie.
Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta
Il quesito non è di tipo neurologico, ma di tipo epidemiologico. Solo chi ha dati certi sull'andamento delle malattie nella popolazione può dare risposte ai quesiti posti. In particolare se sia vero che la frequenza dei tumori sia in aumento e in quali fasce di età. Esistono in molte parti d'Italia accurati registri dei tumori e chi se ne occupa può dare risposte razionali. Prof. Carlo Gandolfo - Neurologo.
TAG: Neurologia | Oncologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!