Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

chiusura del dotto di Botallo

Grazie di questa opportunità!Mia nipote di appena 3 anni e mezzo,in seguito a un controllo per uno pseudo crups(scusate se non è scritto bene) le è stato riscontrato un soffio al cuore e in seguito le hanno fatto una ecocardiogramma in 3d e scoperto che il dotto di botallo è aperto.mio figlio vive a Lugano e gli hanno consigliato come centro Zurigo.Vorrei domandare:quanto dovrebbe essere aperto per intervenire chirurgicamente?ho una folle paura per la mia piccolina per l'anestesia totale!alla prima eco hanno detto che supera i 2mm,poi dovrà fare l'altra e decidere se fare l'intervento o farlo in endoscopia.Vi ringrazio per una vostra eventuale risposta.Gianna
Risposta del medico
Prof. Carlo Antona
Prof. Carlo Antona
Specialista in Cardiochirurgia
L'intervento per la chiusura del Dotto di Botallo può essere eseguito sia per via chirurgica che per via transcatetere. La scelta dipende dalle caratteristiche del dotto e dall'esperienza del Centro. Sia a Zurigo che in Italia esistono Centri di prim'ordine ai quali si potrà rivolgere per la migliore cura. Prof. Carlo Antona
Risposto il: 25 Aprile 2011
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali