Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

01-11-2006

Circa 4 mesi fa, in seguito a due successivi

Circa 4 mesi fa, in seguito a due successivi ricoveri per quelle che i medici hanno definito lievissime ischemie cerebrali, che peraltro non hanno lasciato segni apprezzabili a livello cerebrale o fisico, se non una maggior "stanchezza" e debolezza agli arti inferiori, a mio nonno è stato prescritto il TIKLID 250mg, in compresse rivestite, (B01AC05) al posto del CARDIO ASPIRIN 100mg, in compresse (B01AC06) che lui assumeva da tempo. Vorrei dire che qualche anno fa mio nonno fu sottoposto ad intervento di by-pass e credo risalga ad allora la prescrizione del Cardio Aspirin. Ora io le chiedo: è possibile che l'assunzione del TIKLID abbia avuto come effetto collaterale la grave dermatite che da 4 mesi affligge mio nonno, senza che nessun dermatologo ne abbia ancora stabilito l'orogine? Lo chiedo perchè oggi ho notato che simili dermatiti sono appunto indicate fra gli effetti collaterali del TIKLID; e tuttavia, il dermatologo ed il medico curante negano una simile correlazione. La riptrova, stando anche al foglietto illustrativo, sarebbe molto semplice; la sospensione del Tiklid, però senza la prescrizione di un farmaco alternativo per i problemi cardiaci, nessuno di noi si azzarda a tentare! La ringrazio anticipatamente per qualsiasi indicazione potrà fornirmi al riguardo. Cordiali Saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il tentativo penso che possa essere fatto tornando alla Cardioaspirin e stando ad osservare se la dermatite migliori. Se così fosse potrebbe passare decisamente a questo farmaco, magari segnalando al ministero il caso dell’effetto collaterale verificatosi.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!