Buongiorno, sono una donna di 37 anni che prova da un anno ad avere un figlio. A parte un amh bassino, è una lieve astenospermia non ci sono problemi negli esami miei e di mio marito. Abbiamo fatto anche gli esami genetici ed è tutto perfetto. Dopo un aborto con raschiamento avvenuto 5 mesi fa, da questo mese mi è stato somministrato clomifene due compresse dal 3 al 5 giorno del ciclo. Al dodicesimo giorno, da monitoraggio ecografico si evincono due follicoli dominanti di 18mm e 20mm. Il ginecologo mi aveva consigliato di fare al tredicesimo giorno due punture di Gonadotropina Corionica 5000 al mattino e di avere rapporti soltanto dopo 36 ore dalla puntura. Considerando che io normalmente ho cicli di 26 o 27 giorni, la sera di ritorno dal l’ecografia con follicoli 18 e 20 mm, prima della puntura di Gonadotropina Corionica, inizio ad avere i miei soliti dolori da ovulazione. Il medico, temendo che potessi ovulare prima, mi ha consigliato di avere rapporti anche il giorno stesso della puntura. Ricapitolando, al dodicesimo giorno due follicoli dominanti, al tredicesimo (mattina) gonasi e rapporti al tredicesimo, quattordicesimo e quindicesimo giorno. Ho sentito però dire che i rapporti dovrebbero essere a giorni alterni. Ho sbagliato ad avere rapporti lo stesso giorno della puntura, pensando dai doloretti che stessi ovulando? Oppure avrei dovuto attendere le 36 ore? Al secondo ciclo di clomifene e Gonadotropina Corionica, quando dovrei concentrare i rapporti? Grazie