L’ESPERTO RISPONDE

Codice domanda: lmf1b33m sono una donna di 41

Codice domanda: LMF1B33MSono una donna di 41 anni, da parecchi anni soffro di sclerodermia con quadro clinico stazionario e in soddisfacente controllo. Purtroppo soffro anche di cirrosi autoimmune da come diagnosticato all'Ismett di Palermo circa un anno fà, ma senza aver mai eseguito biopsia, solo l'esame EGDS. L'ultima ecografia risalente ad... Leggi di più agosto 2007 il fegato risulta a margini lisci, nei limiti volumetrici, assenza di lesioni focali. VBI e VBE non dilatate. Colecisti alitiasica. Vena porta di calibro, decorso e cinesi respiratoria nei limiti, con normale flusso apatopeto (28cm/sec.) Pancreas nei limiti di norma Splenomegalia omogenea (DL 17 cm) Non anomalie ecostrutturali a carico di entrambi i reni. Non stasi delle vie urinarie. Non evidenza di versamento libero in addome. L'ecogastroduodenoscopia esehuita sempre ad agosto il risultato è: Esofago : pareti ben distensibili. Mucosa liscia e rosea nel terzo superiore medio. Nel terzo inferiore presenza di varici di piccole dimensioni (dim.10%, occ.10%) di colore blu, senza segni rossi e singola erosione longitudinale inf.5mm. Cardias in sede, incontinente. Stomaco: lume normoconformato e pareti ben distensibili. Mucosa del corpo-fondo con aspetto a mosaico. Nel corpo presenza di alcuni polipi sessili rivestiti di mucosa normale. Mucosa dell'antro normale. Piloro pervio. Duodeno: pareti ben distensibili. Mucosa bulbare e della seconda porzione duodenale di aspetto normale. Gli esami di sangue eseguiti in questo mese sono i seguenti: WBC 4,81RBC 4,57MCV 79,2HCT 36,2HB 11,8 PLT 164TRANSAMINASI GOT 35TRANSAMINASI GPT 36BILIRUBINA TOT. 0,73BILIRUBINA DIRETTA 0,35BILIRUBINA INDIR. 0,38CREATINEMIA 0,67SIDEREMIA 56SODIO 137POTASSIO 4,30LDH 359GAMMA GT 125P.C..R NEGATIVA ATTIVITA' PROTROMBINICA 70%VES indice di Katz 25,50FERRITINA 42,65FIBRINOGENO 346 Inoltre ho avuto il TSH 6,66 ma probabilmente dovuto alla presenza di un piccolo polipo all'utero che dovrei asportare a giorni. La mia domanda è la seguente : ho una bambina di 7 anni e vorrei poter affrontare un'altra gravidanza, nessuno dei medici mi incoraggia, vorrei però avere un vostro parere perchè leggo molto spesso la vostra rubrica. E' davvero cosi' rischioso? A cosa andrei incontro? Un'altra domanda che vorrei porvi è : si può parlare di cirrosi autoimmune senza aver mai eseguito biopsia? Attendo una vostra risposta spero al più presto e vi ringrazio anticipatamente.14/11/2007PER FAVORE, DATEMI UNA RISPOSTA

Risposta del medico
Dr. Fegato.com
Dr. Fegato.com

La diagnosi di cirrosi epatica non richiede necessariamente l’effettuazione della biopsia epatica. In presenza di chiari segni, quali varici esofagee, in un soggetto che presenta un fattore in grado di determinare danno epatico (malattia autoimmune), può essere giustificato fare diagnosi di cirrosi. In tale situazione non si ritiene prudente andare incontro ad una gravidanza. Tuttavia la decisione in merito a tale aspetto richiede una più accorta... Continua valutazione, eventualmente insieme allo specialista ginecologo.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Medicina interna e Epatologia
Siracusa (SR)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia e endoscopia digestiva
Piano di Sorrento (NA)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Palermo (PA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Cagliari (CA)
Specialista in Epatologia e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Medicina interna
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Medicina interna
Prov. di Bologna
Specialista in Medicina interna e Pediatria
Prov. di Roma