Salve! Sono una ragazza di 19 anni, frequento l’università e non pratico attività fisica seriamente (se non esercizi a casa) e pensavo di avere un’alimentazione corretta. É da più di un anno che soffro di forti cefalee invalidanti, con fotofobia e spesso con tremore alle mani. É inoltre dallo stesso lasso di tempo che mi sono accorta di avere... Leggi di più spesso la tachicardia. Ho fatto sotto consiglio del mio medico di base un ecocardio che è risultato nella norma e delle analisi del sangue con cui é stata esclusa l’anemia e che hanno rivelato, come unici valori che si discostano dalla norma: colesterolo totale 219 mg/dl, di cui HDL 107 mg/dl e LDL 110 mg/dl; trigliceridi 169 mg/dl; glicemia 67 mg/dl. Il mio medico di base (che ho appena cambiato avendo recentemente cambiato città e che quindi non conosco bene) mi ha consigliato di ripetere le analisi tra tre mesi e mi ha detto di stare tranquilla, di cercare di fare più attività fisica e che ciò che la preoccupa davvero é la tachicardia. Ma la tachicardia non potrebbe essere dovuta a questi valori alterati? Ho familiarità per l’ipercolesterolemia da entrambi i genitori, ma mi risulta strano che sia l’HDL, il “colesterolo buono” alto. Anche l’HDL se alto può causare problemi? La mia preoccupazione é quella di non saper mangiare in modo corretto perché sto molto attenta alla mia alimentazione, ci tengo molto, anche perché entrambi i nonni materni avevano il diabete e per me mangiare bene é sempre stato importante. Pensate sia il caso di rivolgersi a un nutrizionista? Grazie in anticipo per la disponibilità.