Buongiorno, sono una ragazza 35enne, da anni soffro di sensazioni di disequilibrio di origine non identificata. Dopo anni di cure per ansia e depressione un neurologo mi ha fatto ripetere la rmn all'encefalo dal quale non si evince nulla di anomalo ed una rmn al rachide cervicale con di seguito il risultato:E' stato studiato il tratto di rachide... Leggi di più compreso tra C1 e D4 con impiego di sequenze sagittali FSE di pesate in T1 e T2.Sono inoltre state effettuate scansioni assiali 2D Merge a livello del tratto C3-C7.Il canale spinale ha ampiezza conservata.Il midollo spinale nel tratto esplorato ha morfologia e dimensioni regolari e non mostra alterazioni focali o diffuse del segnale.Non si riconoscono significativi segni di ernie discali.a C3-C4 e C6-C7 si rileva una minima protrusione discale mediana che non determina significative impronte sugli spazi liquorali anteriori.I dischi intervertebrali del tratto cervicale appaiono tenuemente ipointesi in T2 per fenomeni di degenerazione.Si segnala assai modesta protrusione del disco a D2-D3 e D3-D4.Il midollo osseo dei corpi vertebrali presi in esame non presenta signiicative alterazioni dell'intensità di segnale.Si rileva lieve affioramento delle tonsille cerebellari oltre il forame magno.La mia domanda è questa: il fatto che le tonsille cerebellari affiorino oltre il forame magno significa Malformazione di Arnold Chiari? Ho letto sul sito dell'Associazione Siringomielia e Arnold Chiari che non ha importanza di quanti millimetri fuoriescano per poter dire Che si parla di questa malformazione. E' così?Per me sarebbe importantissimo perchè sono anni che prendo antidepressivi che vanno soltanto a lenire l'effetto del senso di disequilibrio nella mia parte emotiva ma che non modificano la causa ed il fastidio ed il sapere dopo anni che potrebbe essere questa la causa.... sarebbe meraviglioso e liberatorio. Grazie infinite per l'attenzione