Buon pomeriggio, scrivo da parte di mia mamma (82 anni). Recentemente ho dovuto far ricoverare mia madre per una polmonite batterica (pneumococco). Respirava davvero a fatica e la polmonite aveva già preso tutto un polmone. Fin da subito in ospedale con l'ossigeno e gli antibiotici ha iniziato a star meglio. Purtroppo ho notato che dopo qualche... Leggi di più giorno in ospedale ha iniziato ad avere allucinazioni e spesso la trovavo con lo sguardo perso nel vuoto. Mia mamma è sempre stata una persona molto attiva, ma dopo essere entrata in ospedale era diventata apatica, mangiava e beveva poco e non si alzava praticamente mai dal letto. I dottori mi hanno detto che è normale soprattutto con una malattia come la polmonite che ti butta fisicamente giù. Le hanno anche dato una terapia antipsicotica con Aloperidolo per 5 giorni. Dopo 10 giorni in ospedale è stata dimessa e adesso è a casa però la situazione non sembra cambiare. Non ha più allucinazioni, ma non riusciamo a farle fare niente. Non ha appetito e nonostante non abbia più dolori e il respiro sia migliorato non riesce ad uscire da questa totale apatia, dice che è come se si sentisse stordita. Ho letto che l'ospedalizzazione può avere questi effetti depressivi sulle persone anziane, ma c'è qualcosa che possiamo fare? Grazie per l'aiuto che potrete dare.