Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

21-06-2006

dermatologia

Da ormai alcuni mesi soffro di lesioni eritemato bollose (così sono state definite dal mio allergologo) che consistono nella comparsa di piccolisime bollicine singole o in gruppi di 3-4, localizzate su gambe, braccia e glutei, le quali mi provocano prurito e che, grattandomi, si trasformano in piccole crosticine di sangue che continuano a dare prurito sempre nel solito punto e col tempo (sempre per effetto del grattarsi) aumentano sia in grandezza che in pruriginosità, dando luogo in qualche caso a piccole infezioni che sono state però ben risolte con poche applicazioni di Fucicort crema.Da circa due mesi sto praticando la dieta prescritta ai soggetti con intolleranza agli additivi e conservanti alimentari,escludendo anche pomodori, crostacei, mitili,frutta secca, fragole, cioccolato, ecc, unitamente all'assunzione di una compressa la sera di Xyzal ma, nonstante abbiano dato esito negativo tutti gli accertamenti possibili sia parassitologici sulle feci che per quanto riguarda le I g E e i valori riguardanti fegato, (compresa la proteina c - reattiva) e con valori tutti nella norma per quanto riguarda l'esame completo di sangue e urine, il disturbo, pur non accentuandosi, non accenna neppure a regredire. E' giusto (e se sì per quanto tempo) pensare ancora ad un problema allergico, o, eventualmente, quali altre cause e con che mezzi si possono ricercare??
ANTONIO CN
Risposta di:
ANTONIO CN
Risposta
Mi spiace, ma la nostra specialità è di allergologia respiratoria e da farmaci. Dovrebbe consultare un dermatologo-allergologo
TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!