Salve, sono una donna di 44 anni ormai disperata: da 4 anni soffro di strani sintomi che paiono sembrare sia di ipertiroidismo che ipotiroidismo che fibromialgia. Mi spiego meglio: contemporaneamente mi capita di avere piedi e caviglie gonfissime, battito a 90, tremori nelle dita delle mani se le stendo, insonnia con fatica ad addormentarmi e... Leggi di più frequenti risvegli, orticaria tremenda con pomfi pruriginosi, sensazione come di punture di spillo alle braccia ed al tronco, frequenti cefalee, difficoltà a deglutire ed a respirare, naso perennemente chiuso come se avessi il raffreddore ma senza starnuti, perenne stanchezza, massa muscolare ridotta praticamente a zero, costante dimagrimento, sono alta 1,65 e peso 47 chili, ciclo mestruale irregolare con soste anche di 6 mesi e poi cicli frequenti ogni 10 giorni che però durano pochissimo, copiosa perdita di capelli, aumento del flusso urinario, soprattutto quando sono sdraiata, dolori articolari e rigidità al risveglio, frequenti formicolii a braccia e gambe, anche in posizioni normali. Fino a che non ho provato a togliere il sale iodato da quello che mangio: cosa difficilissima, perchè in Repubblica Dominicana il sale normale è stato vietato nel 2009 proprio all'epoca dei primi sintomi. Mangiando senza sale sto meglio, anche se non del tutto, ma posso mangiare solo carne comprata dal macellaio, verdura e frutta fresca, nient'altro perchè tutto qui è con sale iodato. A questo punto vi chiedo: in Italia, almeno fino a 7 anni fa, dalle analisi, non era saltato fuori niente riguardo alla tiroide, è possibile? In gioventù ho sofferto di qualche caso di collasso dovuto a cali bruschi di pressione e frequenti cali ed aumenti di peso dovuti ad iperfagia, ma dagli esami del sangue, il medico di famiglia non ha mai ravvisato niente. Vorrei sapere quali esami specifici fare così da andare al centro medico con qualcosa da dire e finalmente stare bene.