07-03-2006

Due mesi fà sono andato a donare il sangue e le

Due mesi fà sono andato a donare il Sangue e le analisi hanno riscontrato un valore delle S-alanina Aminotransferasi pari a 154, gli esami delle Epatite erano negative. mi è stata consigliata una dieta ferrea, dopo un mese il valore lelle S-alanina aminotransferasi era sceso a 77. oggi a distanza di due mesi ho effettuato nuovamente le analisi e il valore è salito a 84. Nonostante io abbia continuato la dieta (assenza di alcool e ogni tipo di grassi). la mia domanda è: da cosa può essere causato questo nuovo aumento dei valori, cosa potrei fare per cercare di rientrare nei parametri normali?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
E’ importante andare a cercare ogni possibile causa di danno epatico. A parte i markers epatitici, che riteniamo abbia già effettuato (HBsAg ed anti-HCV), esistono infatti varie altre cause di danno epatico, tra cui quelle da autoimmunità, oppure da eccesso/accumulo di metalli quali il ferro (emocromatosi) ed il rame (morbo di Wilson). Inoltre le consigliamo di continuare a monitorare mensilmente i valori delle aminotransferasi per almeno 6-8 mesi. Alla fine di tale periodo, se persiste l’alterazione, andrà valutato dal suo epatologo la opportunità che sia sottoposto a biopsia epatica per un esame istologico epatico di estrema utilità.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!