Buongiorno, ho 32 anni, sono sposato, ho avuto una relazione extracognugale con una mia collega anch'essa sposata, tale relazione e' durata circa tre mesi. Durante questa relazione abbiamo avuto solo due rapporti sessuali non completi, per il resto ci baciavamo spesso ma non siamo mai arrivati ad avere un rapporto completo. Il motivo di questo e'... Leggi di più sempre stato che lei aveva dei grossi sensi di colpa nei confronti del marito. Questa e' stata anche la causa della fine della nostra relazione. Da circa un mese la relazione e' finita.Nonostante inizialmente io abbia cercato d'inorarla lei mi cercava spesso via email e anche avvicinandosi per parlare, non ha mai voluto allontanarsi da me , ma mantenere comunque un buon rapporto.A oggi parliamo e scherziamo, lei sa che sto male perche' tutto e' finito ma dice che al momento non se la sente di riprovare, forse in un futuro. Le ho detto che sto soffrendo,vorrei almeno riprovare ma al momento e' convinta che non si possa fare.Nonostante questo se provo a baciarla sul collo non si tira indietro, se provo a farle il piedino in pausa pranzo non sposta la gamba, si tira solo indietro se provo a baciarla sulle labbra.Non capisco tale comportamento, perche' accettare baci sul collo e altri contatti (come per esempio il piedino)? Dice di essere convinta e che sia giusto esserci fermati, ma allora perche' non si tira indietro? Potrebbe significar che in realta' non e' convinta e quindi possa ripensarci? Grazie in anticipo