Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Etinilestradiolo e irbesartan

Volevo cortesemente avere una risposta circa questo quesito che mi sta molto a cuore: può andare in interazione l'etinilestradiolo con l'irbesartan, vale a dire la pillola Diane (usata a scopo terapeutico) con Aprovel? Ho già avuto una brutta esperienza con la contemporanea assunzione di Diane e di un antivirale perchè i medici non sapevano di questa "induzione". Io ora so che l'etinilestradiolo viene metabolizzato, almeno in parte, dal citocromo P450 CYP3A4. La contemporanea somministrazione di farmaci induttori o inibitori di questo sistema enzimatico può essere causa di alterazioni nel metabolismo. Esempio relativo al fenomento dell'induzione del CYP3A4 sono la riduzione dell'efficacia dei contraccettivi orali in seguito ad una diminuzione dei livelli di estradiolo (come già successo a me). Aprovel (Irbesartan) è metabolizzato da CYP2C9 e per una quota minore dal CYP3A4. A seguito di tutto questo può esserci interferenza tra i due farmaci con diminuzione della forza curativa del Diane ? Grazie per la risposta.
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
Complimenti per la Sua preparazione. Come riportato in scheda tecnica, in base ai dati in vitro, non dovrebbe verificarsi alcuna interazione tra irbesartan e farmaci il cui metabolismo dipenda dall’isoenzima CYP3A4 del citocromo P450. Tuttavia non mi sentirei di escludere con certezza assoluta la possibilità di un’interazione.
Risposto il: 07 Dicembre 2006
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali