Salve sono un ragazzo di 32 anni.Ogni tanto sento questi battiti ''persi'' o il classico sfarfallio all'altezza del cuore.Premetto che sono un soggetto ansioso (e devo dire che non ci vado leggero con il caffè). Fumo poco, 3-4 sigarette al giorno anche se in precedenza ho fumato parecchio. Feci tempo fa un holter e svariati ECG (proprio per la... Leggi di più fobia di avere una cardiopatia) ma tutti sono risultati negativi. A settembre ho fatto un ECG da sforzo per l'attività fisica ma anche in quel caso tutto per il meglio.Soffro di reflusso gastrico ed ho una piccola ernia hiatale e mi hanno detto che anche per questo può accadere di avere dei fenomeni extrasistolici. Nonostante ciò non riesco a farmi passare l'ansia di questo sintomo che, quando compare, mi butta giù moralmente e mi fa entrare nel circolo vizioso ossessivo per il quale comincio a pensare di avere qualche malattia cardiaca che non è stata diagnosticata dagli esami precedentemente fatti.Tant'è vero che ho pensato di provare a fare anche un ecocardiogramma per stare più tranquillo. C'è un modo per veramente mettersi in testa di non avere nulla al cuore o fare quel tipo di esame ''definitivo'' che mette la parola fine a tutto quanto? Grazie anticipatamente.